Manifestazione Pininfarina 6 dicembre 2011 Torino


Filmare matrimonio, battesimo, l'altri eventi a Piemonte

Tutto foto e video

 Foto e video http://goo.gl/aSI5X
Video http://www.youtube.com/user/kaushka

Manifestazione lavoratori Pininfarina 6 dicembre 2011 in piazza Castello

Pininfarina: sciopero di quattro ore contro la mobilità

I lavoratori della Pininfarina 6 dicembre in piazza Castello per protestare contro la decisione dell’azienda di cessare l’attività produttiva. A rischio 127 dipendenti

 

Siamo un gruppo di lavoratori Pininfarìna .(l27) che per Natale riceveranno la lettera di

licenziamento! Siamo stati ‘sempre orgogliosi di lavorare per questa azienda, fiore alfocchiello di

“f? 0821006, finda pochi anni fa invidiata in tutto il mondo. Purtroppo, da quando Sergio

Ptmnfanna non e piu al comando dell’aztenda. le cose sono gravemente cambiate.

LA SITUAZIONE

A Dicembre 2011 scade la Cassa Integrazione in Deroga: potremmo usufruire di quella

Straordtnana. ma solo a partire dal prossimo Aprile. Basterebbe un prolungamento di 4 mesi della

Cassa. Integrazione in _Deroga, e la Mobilità (ovvero il licenziamento per 127 di noi!!!) sarebbe

scongiurata! Tutti facciamo discorsi e proclami per un mondo migliore, per un’Italia più sana, ma

poi alla fine…

Bene, questo è il momento di cambiare.. aiutateci anche voi

COQA VOQLIAMQ?

Un piccolo aiuto da tutti: ognuno di voi può contribuire a salvare il lavoro, intanto difendendo

questa notizia.

Se sei un politico risolvi il problema: vuoi gestire il Paese in questa fase difficile e non riesci a

trovare soluzione per 127 famiglie?

Se sei tm manager della nostra azienda, incomincia a far vedere che ci tieni e che sei nel DNA

risolvi il problema. si può fare, basta volerlo!

Se sei un commerciante o un artigiano sappi che stai per perdere un’ìndotto di 2000 potenziali

clienti, quindi riguarda anche te! . ’

Se sci un cittadino interessato a quel che succede nel Paese, iscriviti al nostro gruppo su Faeebook:

Noi siamo la Pimnfarmafll!

Il 22 maggio 1930 viene fondata in corso Trapani, a Torino, la PININFARINA, con   i 150

dipendenti

Nel 1939 raggiunge i 500 dipendenti.

Nel 1952 ha inizio la coàlìbcàrgàiooìe con FÈRRARI.

Реклама

Trolley Festival — la festa del tram storico 2011


Filmare matrimonio, battesimo, l'altri eventi a Piemonte

Tutto foto e video

Domenica 4 dicembre si terrà la sesta edizione del «Trolley Festival – la festa del tram». Per l’intera giornata, una linea speciale gratuita offrirà un giro a tutti coloro che vorranno provare il fascino dei tram storici. Oltre a questo, un punto ristoro garantirà servizio bar e ristorante e sulle vetture più moderne troverete mostre di modellismo, gallerie fotografiche, opere d’arte. Gadget, calendari, libri e giochi saranno disponibili presso il gazebo all’angolo con corso San Maurizio, per scovare con un po’ di anticipo i regali di Natale più originali: a portata di tutte le tasche e, in più, con la certezza di sostenere le attività dell’ATTS. Un grande evento visitato ogni anno da migliaia di persone, con divertimento per tutta la famiglia e soddisfazione garantita per gli “amici del tram”. Tutte le informazioni dettagliate alla pagina: http://www.atts.to.it/trolleyfestival/TTF_2011.php

Street show — Muriel Gleize a Torino.


Street show — Muriel Gleize a Torino2011

 

Filmare matrimonio, battesimo, l'altri eventi a Piemonte

Tutto foto e video

Otto Ercoli Per Una Piuma

One-woman-show comico ed interattivo che mescola giocoleria atipica con cappelli, equilibrismo improbabile su corda e piccoli passi delicati su filo d’acciaio…

 

Dopo avere meravigliato il pubblico con dei comuni cappelli che, incapace di stare sulla sua testa preferiscono sfarfallare sulla punta delle sue dita, Muriel va alla conquista dei zigomi del suo auditorio con il suo numero d’equilibrismo su una corda tenuta solo da… Otto uomini pescati a caso tra il pubblico!

 

Questi otto Ercoli dovranno dare prova della loro abilità tirando con forza la fune per permettere a Muriel di elevarsi dal suolo e di eseguire un numero di giocoleria con il fuoco mentre è in equilibrio sulla corda. Ma sia chiaro, non é per niente facile sollevare 45kg e i nostri otto Ercoli se ne renderanno conto davanti agli occhi di tutti

 

Muriel si gioca di loro con malizia e simpatia per la nostra grande gioia. Per ringraziare i suoi Ercoli e per finire con una nota poetica, lo spettacolo si concluderà con un numero di danza sul filo teso. Un spettacolo per tutti, unico e pieno di freschezza, fatto di scambio e di incontri dove il pubblico partecipa attivamente e tra due risate un’unica domanda si pone… Riusciranno a sollevare questa piccola donna intrepida?

 

Muriel Gleize (Murielus Gleizus Artisticus) est un oiseau migrateur rare, originaire de France. Elle mesure 1,65m de bonne humeur et son poids est d’environ 45kg d’énergie explosive. Capable de s’adapter aux climats les plus extrêmes comme la pluie humide de Paris ou de Bruxelles, la neige froide de Grenoble ou de Turin et le soleil brûlant d’Indonésie, Murielus Gleizus Artisticus préfère le climat tempéré et accueillant de l’Italie pour se poser et construire son nid.

 

Son régime alimentaire se compose essentiellement de littérature en tout genre, d’humour pythonien, keatonien, deschiens, de cinéma fantastique comme réaliste et elle s’abreuve continuellement de musiques hétéroclites.

 

Murielus Gleizus Artisticus choisi la journée ou la tombée de la nuit pour venir se poser à l’improviste sur les places de nos villes et villages. C’est alors que l’on peut l’observer caché depuis le Publicus appelé plus communément public. Son plumage est variable, mais lors de ses parades devant le Publicus, c’est le rouge et le noir qui prédominent.

 

C’est au cour de ses différentes migrations que Murielus Gleizus Artisticus développe ses nombreux talents. Elle se formera au théâtre avec la Cie Renata Scant (Patrick Seyer), La Cie Aïa (Jean-Paul Denizon), la Cie du Nada Théâtre (Jean-Louis Heckel), la Cie Michel Galabru, Philip Radice, et bien d’autres encore…

 

Pour les arts du cirque, elle se sera perchée en haut des chapiteaux de l’École Nationale Annie Fratellini, Les Noctambules de Michel Novack, L’Espace Catastrophe, Vertigim. Manolo Dos Santos…

Vigili del fuoco in festa per Santa Barbara a Torino 2011


 

Vigili del fuoco in festa per Santa Barbara a Torino 2011
3 dicembre dalle 8 alle 17 in piazza Castello
3 dicembre flash mob

 

Filmare matrimonio, battesimo, l'altri eventi a Piemonte

Tutto foto e video

TORINO — 10 DICEMBRE 2011 — GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI UMANI


  • 10 dicembre 2011
  •  15:30 — 18:30 piazza castello torino

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

La presente Dichiarazione Universale dei Diritti Dell’Uomo come ideale da raggiungersi da tutti i popoli e da tutte le Nazioni, al fine che ogni individuo e ogni organo della società, avendo costantemente presente questa Dichiarazione, si sforzi di promuovere, con l’insegnamento e l’educazione, il rispetto di questi diritti e di queste libertà e di garantirne, mediante misure progressive di carattere nazionale e internazionale, l’universale ed effettivo riconoscimento e rispetto tanto fra popoli degli stessi Stati membri, quanto fra quelli dei territori sottoposti alla loro giurisdizione.

Articolo 1
Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Articolo 2
1. Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione.
2. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del Paese o del territorio cui una persona appartiene, sia che tale Paese o territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità.

Articolo 3
Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.

Articolo 4
Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; La schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

Articolo 5
Nessun individuo potrà essere sottoposto a trattamento o punizioni crudeli, inumani o degradanti.

Articolo 6
Ogni individuo ha diritto, in ogni luogo, al riconoscimento della sua personalità giuridica.

Articolo 7
Tutti sono eguali dinanzi alla legge e hanno diritto, senza alcuna discriminazione, ad un’eguale tutela da parte della legge. Tutti hanno diritto ad un’eguale tutela contro ogni discriminazione che violi la presente Dichiarazione come contro qualsiasi incitamento a tale discriminazione.

Articolo 8
Ogni individuo ha diritto ad un’effettiva possibiltà di ricorso a competenti tribunali nazionali contro atti che violino i diritti fondamentali a lui riconosciuti dalla costituzione o dalla legge.

Articolo 9
Nessun individuo potrà essere arbitrariamente arrestato, detenuto o esiliato.

Articolo 10
Ogni individuo ha diritto, in posizione di piena uguaglianza, ad una equa e pubblica udienza davanti ad un tribunale indipendente e imparziale, al fine della determinazione dei suoi diritti e dei suoi doveri, nonchè della fondatezza di ogni accusa penale che gli venga rivolta.

Articolo 11
1. Ogni individuo accusato di reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente in un pubblico processo nel quale egli abbia avuto tutte le garanzie per la sua difesa.
2. Nessun individuo sarà condannato per un comportamento commissivo od omissivo che, al momento in cui sia stato perpetrato, non costituisse reato secondo il diritto interno o secondo il diritto internazionale. Non potrà del pari essere inflitta alcuna pena superiore a quella applicabile al momento in cui il reato sia stato commesso.

Articolo 12
Nessun individuo potrà essere sottoposto ad interferenze arbitrarie nella sua vita privata, nella sua famiglia, nella sua casa, nella sua corrispondenza, nè a lesioni del suo onore e della sua reputazione. Ogni individuo ha diritto ad essere tutelato dalla legge contro tali interferenze o lesioni.

Articolo 13
1. Ogni individuo ha diritto alla libertà di movimento e di residenza entro i confini di ogni Stato.
2. Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi Paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio Paese.

Articolo 14
1. Ogni individuo ha diritto di cercare e di godere in altri Paesi asilo dalle persecuzioni.
2. Questo diritto non potrà essere invocato qualora l’individuo sia realmente ricercato per reati non politici o per azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite.

Articolo 15
1. Ogni individuo ha diritto ad una cittadinanza.
2. Nessun individuo potrà essere arbitrariamente privato della sua cittadinanza, nè del diritto di mutare cittadinanza.

Articolo 16
1. Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia, senza alcuna limitazione di razza, cittadinanza o religione. Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio, durante il matrimonio e all’atto del suo scioglimento.
2. Il matrimonio potrà essere concluso soltanto con il libero e pieno consenso dei futuri coniugi.
3. La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato.

Articolo 17
1. Ogni individuo ha il diritto ad avere una proprietà privata sua personale o in comune con gli altri.
2. Nessun individuo potrà essere arbitrariamente privato della sua proprietà.

Articolo 18
Ogni individuo ha il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, e la libertà di manifestare, isolatamente o in comune, sia in pubblico che in privato, la propria religione o il proprio credo nell’insegnamento, nelle pratiche, nel culto e nell’osservanza dei riti.

Articolo 19
Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.

Articolo 20
1. Ogni individuo ha il diritto alla libertà di riunione e di associazione pacifica.
2. Nessuno può essere costretto a far parte di un’associazione.

Articolo 21
1. Ogni individuo ha diritto di partecipare al governo del proprio Paese, sia direttamente, sia attraverso rappresentanti liberamente scelti.
2. Ogni individuo ha diritto di accedere in condizioni di eguaglianza ai pubblici impieghi del proprio Paese.
3. La volontà popolare è il fondamento dell’autorità del governo; tale volontà deve essere espressa attraverso periodiche e veritiere elezioni, effettuate a suffragio universale ed eguale, ed a voto segreto, o secondo una procedura equivalente di libera votazione.

Articolo 22
Ogni individuo in quanto membro della società, ha diritto alla sicurezza sociale nonchè alla realizzazione, attraverso lo sforzo nazionale e la cooperazione internazionale ed in rapporto con l’organizzazione e le risorse di ogni Stato, dei diritti economici, sociali e culturali indispensabili alla sua dignità ed al libero sviluppo della sua personalità.

Articolo 23
1. Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione.
2. Ogni individuo, senza discriminazione, ha diritto ad eguale retribuzione per eguale lavoro.
3. Ogni individuo che lavora ha diritto ad una remunerazione equa e soddisfacente che assicuri a lui stesso e alla sua famiglia un’esistenza conforme alla dignità umana ed integrata, se necessario, ad altri mezzi di protezione sociale.
4. Ogni individuo ha il diritto di fondare dei sindacati e di aderirvi per la difesa dei propri interessi.

Articolo 24
Ogni individuo ha il diritto al riposo ed allo svago, comprendendo in ciò una ragionevole limitazione delle ore di lavoro e ferie periodiche retribuite.

Articolo 25
1. Ogni individuo ha il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione, al vestiario, all’abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari, ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità vedovanza, vecchiaia o in ogni altro caso di perdita dei mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà.
2. La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza. Tutti i bambini, nati nel matrimonio o fuori di esso, devono godere della stessa protezione sociale.

Articolo 26
1. Ogni individuo ha diritto all’istruzione. L’istruzione deve essere gratuita almeno per quanto riguarda le classi elementari e fondamentali. L’istruzione elementare deve essere obbligatoria.
L’istruzione tecnica e professionale deve essere messa alla portata di tutti e l’istruzione superiore deve essere egualmente accessibile a tutti sulla base del merito.
2. L’istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l’amicizia fra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l’opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace.
3. I genitori hanno diritto di priorità nella scelta di istruzione da impartire ai loro figli.

Articolo 27
1. Ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico ed ai suoi benefici.
2. Ogni individuo ha diritto alla protezione degli interessi morali e materiali derivanti da ogni produzione scientifica, letteraria e artistica di cui egli sia autore.

Articolo 28
Ogni individuo ha diritto ad un ordine sociale e internazionale nel quale i diritti e la libertà enunciati in questa Dichiarazione possano essere pienamente realizzati.

Articolo 29
1. Ogni individuo ha dei doveri verso la comunità, nella quale soltanto è possibile il libero e pieno sviluppo della sua personalità.
2. Nell’esercizio dei suoi diritti e delle sue libertà, ognuno deve essere sottoposto soltanto a quelle limitazioni che sono stabilite dalla legge per assicurare il riconoscimento e il rispetto dei diritti e della libertà degli altri e per soddisfare le giuste esigenze della morale, dell’ordine pubblico e del benessere generale in una società democratica.
3. Questi diritti e queste libertà non possono in nessun caso essere esercitati in contrasto con i fini e i principi delle Nazioni Unite.

Articolo 30
Nulla nella presente Dichiarazione può essere interpretato nel senso di implicare un diritto di qualsiasi Stato gruppo o persona di esercitare un’attività o di compiere un atto mirante alla distruzione dei diritti e delle libertà in essa enunciati.

http://www.facebook.com/events/161918060572832/

I BELIEVE IN THE FUTURE — Open Graffiti Jam and More


 

I BELIEVE IN THE FUTURE — Open Graffiti Jam and More
da 8 decembre 2011 8:00 fino 11 decembre 2011 23:30
4 giorni di pura creatività under 25 sui muri di Torino

Ultimo appuntamento nell’agenda del “PicTurin – Torino Mural Art Festival 2011”

— OPEN GRAFFITI JAM — 30 spazi disponibli, 3 spray a testa!

Via Ala di Stura, 10/11 Dicembre

Writers rigorosamente «under 25». Tema: «velocità: tempo, movimento, cambiamento»
PER ISCRIVERTI MANDA UNA MAIL entro Lunedì 5 Dicembre A berny@monkeysevolution.orgper richiedere una fetta di muro,

E inoltre:

— MIX TECHNICS ON THE WALL

Parco Dora, 8/9 Dicembre

Amedeo Macaluso, 21 anni, accademia
Maria Ascoli, 21 anni, accademia
Davide «Batsu», 21 anni, accademia (vincitore del campionato italiano grafici 2009)
Barbara Gasparini, 18 anni, writer
Alex Lungu, 20 anni, web designer, writer
Monkeys Evolution

— WRITING JAM UNDER 25 + MONKEYS EVOLUTION’S

Via Postumia, parcheggio centro commerciale 9/10 Dicembre

Partecipanti:
Monkeys Evolution: Spek, Nait, Wat, ZetaSMK, Zoid, Skià, Take514
Krio (Mi-Le)
EcoMasse (Bs)
BNP crew: Lugosis,Strato,Spuma,Swing,Stupe,Real (Bs)
Pop crew: Twen, Shiro (Mi)
Snoze (Bi)
Creep (Pv)

L’associazione «Monkeys Evolution» in collaborazione con «Murarte» del Settore Politiche Giovanili del Comune di Torino presenta l’iniziativa «I believe in the future», 4 giorni di pura creatività giovanile sui muri di Torino, dall’8 all’11 dicembre, ultimo appuntamento dell’agenda di “PicTurin – Torino Mural Art Festival 2011”

L’evento «I believe in the future», è stato concepito con l’idea di dare spazio alla creatività giovanile. Nei giovani, nella loro formazione e nella capacità di confrontarsi con le altre generazioni, si possono trovare infatti, importanti spunti per il rinnovamento sociale e culturale che richiede l’epoca in cui viviamo e che investirà il prossimo futuro.

Associazione Culturale Monkeys Evolution
Filmare matrimonio, battesimo, l'altri eventi a Piemonte

Tutto foto e video

Manifestazione studentesca — intervista indignados Torino


 Manifestazione studentesca — intervista indignados Torino

Indignati Torino — opinioni su manifestazione degli studenti 17 novembre 2011


Tutto foto e video

Il Movimiento 15-M[1], noto anche come movimento degli indignados (pronuncia spagnola [indiɣˈnaðos]), è un movimento sociale di cittadini che ha dato vita ad una larga mobilitazione di protesta pacifica dal basso contro il governo spagnolo di fronte alla grave situazione economica in cui versa il Paese. Le proteste sono iniziate il 15 maggio 2011 in occasione delle elezioni amministrative.

L’obiettivo del movimento è promuovere una democrazia più partecipativa, superando il dualismo Partito Socialista Operaio Spagnolo – Partito Popolare che dagli anni ’80 caratterizza la politica spagnola.

Il movimento è composto da cittadini in generale, disoccupati, mileuristas, casalinghe, immigrati, uniti dallo slogan: Noi non siamo marionette nelle mani di politici e banchieri. [2] È stato ispirato in particolare dalle proteste nel Nordafrica e nel Medio Oriente[senza fonte] ed è stato essenzialmente pacifico e privo di interferenze politiche. Le proteste degli indignados hanno poi ispirato analoghe proteste in varie nazioni europee, tra cui l’Italia. Il movimento ha protestato anche durante la Giornata Mondiale della Gioventù svoltasi a Madrid.

A 5 mesi di distanza, il 15 ottobre 2011, nel nome comune degli Indignados, decine di proteste hanno scosso il mondo intero, interessando gran parte delle capitali occidentali e molti centri asiatici, quali Tokyo, Sydney o Hong Kong. Si pensa che l’ispiratore di questo movimento sia Stephane Hessel, soldato della resistenza francese durante la seconda guerra mondiale, che pubblicò un libro dal titolo «indignez-vous», «indignatevi».

Indignati Torino — Democrazia Reale ora Piazza Castello — 6° Assemblea



Tutto foto e video

——

Per essere aggiornato sul tutti notizie e eventi Torino visitate portale Notizie Eventi Torino la rubrica«Eventi di mese a Torino»

Фото, видеосъемка, организация свадеб и других событий

Видеосъемка свадеба в ИталииГид в Турине и Пьемонте